FIGURINE DI SPORT”: in occasione di Forlì Città Europea dello Sport 2018 un ciclo di incontri su temi sportivi promosso dalla Fondazione Cardiologica “Myriam Zito Sacco”

Chi di noi non ha mai collezionato, scambiato, incollato figurine con protagonisti i propri idoli dello sport, immortalati in una cornice di carta colorata.
Partendo da questi piacevoli ricordi ancora vivi nell'immaginario di tante persone, la Fondazione Cardiologica “Myriam Zito Sacco” ha promosso in occasione di Forlì Città Europea dello Sport 2018 un ciclo di incontri su temi sportivi con protagonisti grandi atleti unici nelle loro discipline, vere e proprie icone dello sport.
E così come in ogni raccolta che si rispetti c’è sempre una figurina introvabile, anche nella rassegna “Figurine dello sport” c'è un grande personaggio dello sport che non è tra i relatori ma che, a sessant’anni circa dalle sue grandi imprese, rappresenta ancora degnamente la città di Forlì nel mondo: Ercole Baldini.
Otoplus è tra gli sponsor di questa interessante rassegna, promossa dalla Fondazione Cardiologica “Myriam Zito Sacco” con il patrocinio del Comune di Forlì per riflettere su alcuni temi sportivi in compagnia di grandi personaggi dello sport, dall'alpinista Maurizio Zanolla “Manolo” all'atleta Massimo Voltolina, dall'esploratore Luca Bracali al ciclista Gabriele Rossi, dall'allenatore Arrigo Sacchi al calciatore Eraldo Pecci.

“Dovevano essere Figure di Sport nel senso di personaggi eccellenti nelle loro discipline, ma poi ci è sembrato bello poterli trasformare in icone memorabili, come fa da cinquant’anni la mitica azienda Panini di Modena. Così abbiamo telefonato alla Panini, abbiamo fatto due conti, abbiamo capito che era impossibile coinvolgerli senza spendere una cifra notevole e abbiamo così deciso di riadattare la griglia di una figurina degli anni ’80.
Ne è venuta fuori un’idea simpatica, fronte-retro, con davanti una foto del relatore-atleta e dietro i loghi della Fondazione Cardiologica “Myriam Zito Sacco” e quello di Forlì Città europea dello sport 2018”.
(Arturo Lattuneddu, Fondazione Cardiologica “Myriam Zito Sacco”)

Tutti gli incontri si svolgono presso il Salone Comunale di Forlì (piazza Saffi, 8) con ingresso e caffè a inizio serata a offerta libera. Al termine degli incontri degustazione di vini.

A inaugurare il ciclo di incontri è stata giovedì 1 febbraio la serata dal titolo “La solitudine dei numeri primi” che ha visto protagonisti lo psicologo Leonardo Milani e il filosofo Giuseppe Girgenti, protagonisti di un dibattito sulle profonde relazioni fra mente e corpo.
“La solitudine dei numeri primi” perché è difficile essere campioni nel senso più completo del termine. Come diceva Luca Carboni “… ci vuole un fisico bestiale …”, ma ancor di più la testa. Il fattore mentale non è misurabile, ma crea la differenza. I due relatori partendo da quella che un tempo veniva chiamata “aria fritta” hanno esplorato un concetto che negli ultimi anni è divenuto dominante. A inizio serata è stato offerto un caffè da Estados Cafè, è al termine si è svolta una degustazione di vini di Cantina di Caldaro (BZ).

Questo il programma dei prossimi incontri:


Giovedì 1 marzo 2018, ore 21.00 - Salone Comunale, p.zza Saffi, 8, Forlì “Verticale e orizzontale”. Interventi di: Maurizio Zanolla “Manolo” (alpinista), Massimo Voltolina (atleta multidisciplinare) . Dove lo sport da tridimensionale diviene verticale per alcuni e orizzontale per altri.
“Verticale e orizzontale” perché ci si sposta in alto o in lungo. Terra e acqua due dei 4 elementi divini.
La ricerca della solitudine, della meditazione, della libertà, della natura e della sua protezione accomuna i due relatori, famosissimi nei loro rispettivi campi. Il primo si sostiene con un dito, letteralmente, il secondo col ritmo delle sue bracciate.
Ingresso offerta libera. A inizio serata sarà offerto un caffè da Estados Cafè, al termine degustazione di vini di Poderi del Nespoli 1929 (FC).


Giovedì 5 aprile 2018, ore 21.00 - Salone Comunale, p.zza Saffi, 8, Forlì “Senza freni”
Interventi di: Luca Bracali (esploratore), Gabriele Rossi (ciclista)
Dove non esistono confini se non nella nostra mente.
“Senza freni” perché si va a ruota libera. Le colonne d’Ercole non esistono più come tali, ma solo in senso metaforico. In ognuno di noi c’è l’attrazione fatale per l’avventura, l’inesplorato, il rischio calcolato.
I due relatori ne hanno fatto una ragione di vita, prima che un lavoro o uno svago, alimentando la loro voglia di essere.
Ingresso offerta libera. A inizio serata sarà offerto un caffè da Estados Cafè, al termine degustazione di vini di Cantina Orsogna (CH).


Giovedì 3 maggio 2018, ore 21.00- Salone Comunale, p.zza Saffi, 8, Forlì
Interventi di:  Arrigo Sacchi (allenatore), Eraldo Pecci (calciatore), Luigi Garlando (giornalista), Manlio Gasparotto (giornalista)
Dove lo sport è bello perché è vario.
“Bar sport” perché siamo tutti esperti di sport, dal calcio al curling, e vogliamo sentenziare, giudicare, pontificare, possibilmente in mezzo a tanti e soprattutto al bar o al circolo. Qui c’è il gotha del calcio passato e futuro, di quello giocato e di quello scritto. E ci sono storie, aneddoti, personaggi, fortune e sfighe raccontati in prima persona “ … perché io c’ero …!”
Ingresso offerta libera. A inizio serata sarà offerto un caffè da Estados Cafè, al termine degustazione di vini di Cantina delle Vigne (OT).