Conosci il fenomeno "Cocktail Party"?
Conosci il fenomeno

Hai difficoltà a comprendere i dialoghi? Le audioprotesiste Adriana Portolano e Sara Tramontani spiegano che cos'è il fenomeno "Cocktail Party"


"Cocktail Party" è un fenomeno scoperto già dagli anni 50 da psicologi sociali: esso consiste nella capacità del cervello, in ambiente affollato, di azzerare il rumore e di concentrarsi su di un discorso particolare. Conversando in una stanza affollata (festa/party) un soggetto può riuscire ad ascoltare una conversazione che si svolge dall’altra parte della stanza nel caso in cui ne sia particolarmente interessato: vengono attenuati i rumori di fondo ed anche le voci dei vicini, permettendo l’ascolto della voce lontana.

Questo è cio’ che distingue un ascolto automatico dall’ascolto selettivo. Possiamo affermare perciò che quando sentiamo bene siamo in grado di comprendere senza difficoltà tutte le parole: la voce degli altri ci arriva chiara e distinta, anche in ambiente rumoroso , poichè il nostro cervello è in grado di escludere i suoni irrilevanti e concentrarsi su quelli che è necessario sentire. Occorre però precisare che l’ ascolto selettivo non è una dote permanente dell’essere umano, ma con gli anni la nostra capacità di concentrazione sui suoni che ci interessano tende ad indebolirsi; ovviamente se a questa situazione associamo anche un calo d’udito la nostra capacità tenderà ad aggravarsi ulteriormente, facendo aumentare la difficoltà: se è presente perciò una perdita uditiva, non si è in grado di comprendere le parole perchè queste arrivano confuse e poco chiare e non serve a nulla chiedere agli altri di parlare a voce più alta. Ciò che occorre è "pulire" il suono delle parole, renderle nuovamente chiare: un obiettivo importante che oggi è possibile raggiungere grazie alla più avanzata tecnologia degli apparecchi acustici, i quali sono progettati per far sentire/capire bene,con meno difficoltà, permettendo, grazie ad automatismi moderni che riescono a ripulire le parole separandole dai rumori di fondo, di dialogare e seguire la conversazione anche con più persone e anche in ambienti rumorosi.